DISTURBI DI PERSONALITA'

Ognuno di noi ha una personalità unica. Ma che cos’è la personalità? Come tutti i concetti complessi, esso non risponde a una definizione univoca. Possiamo dire che è l’insieme di pensieri, emozioni e comportamenti che rendono ogni persona diversa dall’altra, ed è il risultato di fattori costituzionali, dello sviluppo e dell’esperienza personale (WHO, 1994). Secondo il DSM 5 “i tratti di personalità sono pattern costanti di percepire, rapportarsi e pensare nei confronti dell’ambiente e di se stessi, che si manifestano in un ampio spettro di contesti sociali e personali.” Ad esempio, alcune persone sono più estroverse, mentre altre sono introverse. Alcune persone sono più emotive, mentre altre sono più tranquille. Alcune persone ricercano sempre nuove esperienze, mentre altre preferiscono le cose familiari. Queste differenze fanno parte della normale diversità che caratterizza l’essere umano e contribuiscono a rendere i rapporti umani interessanti.

Quando si parla di Disturbo di Personalità spesso le persone si spaventano e pensano subito a qualcosa di grave e non modificabile. Cerchiamo di capire di che cosa si tratta.

Secondo il DSM 5 soltanto quando i tratti di personalità sono rigidi e disadattativi, e causano una significativa compromissione funzionale o un disagio soggettivo, si può parlare di Disturbi della Personalità. Con Disturbo di personalità ci si riferisce ad una modalità di pensiero, comportamento ed emotività che provoca disagio e rende difficile il funzionamento nella vita di tutti i giorni. Le persone con un disturbo di personalità hanno difficoltà a cambiare il loro comportamento o adattarsi alle diverse situazioni. Possono avere difficoltà a mantenere il lavoro o a creare relazioni positive con gli altri.

Sintomi

Ci sono diversi tipi di Disturbo di Personalità, quello che li accomuna è che i loro sintomi sono abbastanza gravi da influenzare diverse aree della vita. Le persone spesso sviluppano i primi sintomi nell’adolescenza o nella prima età adulta. Ogni Disturbo di Personalità ha i suoi sintomi e comportamenti unici. Molte persone hanno alcuni di questi tratti, ma non necessariamente hanno una diagnosi di Disturbo di Personalità.

Ci sono diversi modi per classificare i Disturbi di Personalità, e gli esperti sono spesso in disaccordo circa il modo migliore per raggrupparli. In generale, c’è accordo sul fatto che i Disturbi di Personalità si trovano su un continuum insieme alle normali caratteristiche di personalità. Così, alcune persone possono avere alcune caratteristiche di un Disturbo di Personalità senza avere il disturbo completo. Alcune persone possono anche mostrare le caratteristiche di più di un Disturbo di Personalità.

Un Disturbo di Personalità provoca molta sofferenza ed è importante permettere alle persone di cercare l’aiuto di cui hanno bisogno. Le persone con un Disturbo di Personalità possono essere inconsapevoli di avere un problema o possono trovare difficile cercare aiuto. Spesso sono la famiglia o le persone attorno a rendersi conto che c’è qualcosa che non va, altre volte la persona manifesta altri sintomi, come depressione, ansia o abuso di sostanze che la spingono a cercare un supporto psicologico.

Cause

Le cause dei Disturbi di Personalità non sono ancora comprese appieno.

Sappiamo che la personalità, in generale, si forma durante l’infanzia a causa delle interazioni tra fattori genetici (temperamento) e l’ambiente (esperienze di vita).  Un ambiente in grado di soddisfare a sufficienza i bisogni emotivi del bambino e che gli permette di sviluppare un attaccamento sicuro con le figure di riferimento, fornisce sicuramente un ambiente positivo in cui la personalità può svilupparsi al meglio. Molte persone con Disturbi di Personalità hanno alti tassi di abuso infantile, traumi, maltrattamenti o negligenza.

Si pensa che l’insorgenza dei Disturbi di Personalità possa essere causata da una complessa interazione tra prime esperienze di vita negative e fattori genetici (temperamento). Una mancanza di accudimento sana e positiva nella prima infanzia può avere un impatto negativo sullo sviluppo della personalità.

TRATTAMENTO

La psicoterapia è l’opzione di trattamento a lungo termine più efficace per i Disturbi di Personalità. La psicoterapia aiuta la persona a capire i pensieri, le motivazioni e le emozioni grazie alla relazione terapeutica con lo specialista. Lo scopo è aiutare le persone a gestire i sintomi, a sviluppare relazioni soddisfacenti e apportare modifiche ai propri comportamenti.

Non ci sono farmaci specifici per il trattamento dei Disturbi di Personalità. Tuttavia, i farmaci possono essere usati per trattare problematiche spesso associate come l’ansia e la depressione. Spesso i farmaci vengono usati in combinazione con la psicoterapia.

SCHEMA THERAPY

L’approccio che utilizzo per il trattamento dei Disturbi di Personalità è la Schema Therapy. La Schema Therapy invece di incollare un’etichetta diagnostica al paziente, permette una concettualizzazione su misura del singolo individuo cercando di mettere a fuoco le varie sfaccettature in modo da poter intervenire in modo personalizzato. La Schema Therapy aiuta a comprendere le motivazioni alla base di certi comportamenti e sensazioni e ad apportare delle modifiche profonde per migliorare la qualità della propria vita e delle proprie relazioni interpersonali.

Non farti spaventare da quello che ti capita di leggere in giro. Prova a considerare i Disturbi di Personalità come un insieme di caratteristiche che si trovano normalmente nelle persone ma che sono portate all’estremo e per questo causano problemi nella vita di una persona. Nella pratica clinica, quando lavoriamo insieme sulle tue difficoltà, non è importante mettere un’etichetta, ma comprendere a fondo  che cosa ti capita e modificare certe dinamiche. Ogni persona è diversa da un’altra, l’importante è fare un lavoro su misura per te.

Bibliografia

mindhealthconnect.org.au